Un amico, Luca Figini, qualche tempo fa ha scritto un post molto bello che ti consiglio di leggere con estrema attenzione. Lo condivido direttamente da Facebook.

Le conseguenze delle (piccole) azioni

Nella recente trasferta a Madrid per vedere dal vivo la casa connessa LG Home, siamo riusciti a fare un veloce tour del Museo del Prado. Tra le tante opere, una mi ha colpito: il ritratto di Diego Velazquez a Felipe II.

Non tanto per l’arte pittorica (pazzesca) quanto per la reificazione delle conseguenze delle nostre azioni. Sul quadro infatti si notano alcune “ombre”: quella di un piede oppure a lato del mantello. Corrispondono alle prime stesure dell’artista che sono venute alla luce in seguito alla progressiva perdita di strati di pittura causata dall’uso intensivo di flash.

Tanto che il Prado ha dovuto utilizzare luci con una frequenza particolare per evitare ulteriori danneggiamenti. Nella foto si notano queste ombre: le ho indicate con le frecce blu. Oggi al Prado le foto sono vietate.

Questo è il risultato di quando ci affidiamo al “ma che vuoi che sia”…

Ci sono conseguenze nelle azioni fotografiche che facciamo ogni giorno. Sono lente e inesorabili. Qui sotto le puoi vedere in azione su di un quadro [DISGRAZIATI!], ma quel quadro può essere benissimo la tua immagine pubblica.

Stampatelo bene in testa.

***********************

Le conseguenze delle (piccole) azioni

Nella recente trasferta a Madrid per vedere dal vivo la casa connessa LG Home, siamo riusciti a fare un veloce tour del Museo del Prado.

Tra le tante opere, una mi ha colpito: il ritratto di Diego Velazquez a Felipe II. Non tanto per l’arte pittorica (pazzesca) quanto per la reificazione delle conseguenze delle nostre azioni.

Sul quadro infatti si notano alcune “ombre”: quella di un piede oppure a lato del mantello. Corrispondono alle prime stesure dell’artista che sono venute alla luce in seguito alla progressiva perdita di strati di pittura causata dall’uso intensivo di flash.

–> Tanto che il Prado ha dovuto utilizzare luci con una frequenza particolare per evitare ulteriori danneggiamenti. <–

Nella foto si notano queste ombre: le ho indicate con le frecce blu. Oggi al Prado le foto sono vietate.

–> Questo è il risultato di quando ci affidiamo al
“ma che vuoi che sia” <–

***********************

Vuoi avere
un’immagine professionale
che ti rappresenti al 100%
nel tuo marketing?

Contattami attraverso
un messaggio privato

+39 392 96 34 706

Costruiremo il marketing
intorno alla
TUA figura professionale,
per rappresentarti al meglio
di fronte al cliente
e fare schiattare d’invidia
il concorrente.

***********************

L’unica immagine adatta
ai tuoi materiali di marketing
Ornella Pesenti